Implantologia All on Four

implantologia-all-on-four a Rovereto

L’implantologia si occupa di riabilitare a livello funzionale ed estetico i pazienti affetti da edentulismo, quindi privi, del tutto o in parte, degli elementi dentali. Che cos’è dunque un impianto e come è fatto? L’impianto dentale è una radice artificiale, simile per dimensioni e aspetto ai tasselli che si inseriscono nel muro per sorreggere quadri o specchi! È costituito da titanio purissimo biomedicale, che è un materiale perfettamente inerte.

Inerte cosa vuol dire?

Significa che viene tollerato perfettamente da osso e gengive del paziente cioè è biocompatibile al 100%. Gli impianti, una volta guariti, possono sorreggere un dente, un ponte o una protesi grazie ad una componentistica che permette diverse possibilità.

L’inserimento degli impianti avviene grazie alla messa in atto di tecniche di chirurgia mini-invasiva che necessitano normalmente della sola anestesia locale. La pianificazione e l’esecuzione dell’intervento avvengono necessariamente dopo una diagnosi approfondita e una indagine anamnestica completa ovvero la storia medica del paziente, eventuali farmaci assunti, eventuali problemi di salute che potrebbero interferire con l’intervento di inserimento di impianti.

Tipologie di protesi

Le protesi sono la componente che viene avvitata sull’impianto, quindi i denti veri e propri o le dentiere. I denti e le protesi possono essere realizzati in resina se sono provvisori o in ceramica quando si considerano definitivi. Un elemento molto importante è che le protesi si sposino alla perfezione con il sorriso del paziente, in modo da sembrare naturali e poterle confondere con i denti naturali. Per tali ragioni la maggior parte delle protesi definitive viene realizzata in ceramica (zirconia, disilicato di litio o ceramica feldspatica), materiali molto lisci e resistenti e, allo stesso tempo, estremamente traslucidi e personalizzabili (quindi belli esteticamente) Le ceramiche al giorno d’oggi possono essere realizzate interamente senza metallo al loro interno per massimizzare la biocompatibilità e l’estetica.

Per chi è adatta?

L’implantologia è dunque la terapia ideale per tutti quei pazienti che, per ragioni patologiche o traumatiche, hanno perso alcuni o tutti gli elementi dentali. È ottima per chi ha la necessità di recuperare funzioni basilari quali quella di masticare i cibi senza difficoltà o di esprimersi correttamente. La mancanza dei denti, infatti, non solo ostacola il processo di masticazione, ma appunto anche quello di fonazione.

Porta anche a gravi problemi posturali infatti è frequente avere gravi problemi alla cervicale in assenza dei molari. Gli impianti dentali consentono ai pazienti che ne hanno bisogno di ottenere un nuovo sorriso in maniera sicura e predicibile e con un risultato estetico gradevole. Presso lo studio dentistico Barcelli, che vanta la presenza di un chirurgo specializzato in chirurgia e implantologia, anche tu potrai ottenere il sorriso che ti meriti e la serenità di tornare a masticare.

Implantologia All on Four

Quando tutti i denti rimasti sono da rimuovere perché non più recuperabili, una delle tecniche più utilizzate per la riabilitazione del sorriso dei pazienti è quella della cosiddetta All on Four. È senza dubbio una delle più moderne attualmente utilizzate: consiste nell’applicazione di impianti all’interno dell’osso della mascella o della mandibola, con la conseguente applicazione delle protesi in resina, ceramica o zirconia.

Questo intervento, che prevede una procedura a carico immediato (quindi nello stesso giorno dell’intervento è possibile avere i denti), rappresenta una soluzione rapida e spesso definitiva alla mancanza di più denti nella stessa arcata. I pazienti che lo hanno sperimentato possono confermare che si tratta di una soluzione stabile, sicura e in grado di rivoluzionare il quotidiano: grazie alle protesi a carico immediato è possibile mettere fine a tantissimi problemi, compresi il disagio di non avere un bel sorriso, la difficoltà nel masticare i cibi impegnativi, i problemi articolari e posturali legati ad una masticazione insufficiente.

È inoltre un’ottima soluzione per tutti quei pazienti che non si trovano bene nell’utilizzo delle protesi mobili, quali le dentiere: quest’ultime spesso possono risultare instabili ed esteticamente poco gradevoli.

Ma in cosa consiste davvero l’All on Four?

La metodica All on Four prende questo nome perché consiste di una protesi che viene sorretta da 4 impianti dentali. La struttura dell’All on Four consente l’applicazione di protesi fino a 10-12 denti per arcata e si tratta di una tecnica accessibile anche per i pazienti solitamente esclusi, per mancata idoneità, dalle operazioni di implantologia classica. Per spiegarci meglio: esistono pazienti privi della sufficiente quantità d’osso per consentire l’intervento ma, grazie alla tecnica All on Four, anch’essi possono permettersi il lusso di un nuovo sorriso.

Gli impianti posteriori, in questo caso, vengono infatti inseriti dal dentista seguendo un’inclinazione di 45 gradi, che quindi sfrutta l’osso non tanto in verticale quanto in orizzontale, fornendo lo spazio adeguato per la creazione della struttura portante. La tecnica All on Four è poi estremamente sicura e, ad oggi, registra una percentuale di casi di successo che si avvicina al 100%. Tutti i materiali utilizzati sono biocompatibili e affrontano un periodo di osteointegrazione tendenzialmente breve e senza complicazioni. 

Come si svolge l’intervento con tecnica All on Four?  

Il primo appuntamento che il paziente fissa in studio consiste in una verifica del suo stato di salute, dentale e non solo. Come già accennato, infatti, ci accertiamo sempre dello stato di salute generale dei pazienti che si sottopongono a questo tipo di interventi per affrontare la chirurgia in serenità. Una volta effettuate le dovute verifiche, si procede con una prima fondamentale seduta di igiene orale approfondita a cui seguono almeno due settimane di guarigione.

Questa fase permette ai tessuti di arrivare in condizioni perfette il giorno dell’intervento e quindi di massimizzare il risultato da un lato e minimizzare le probabilità di insuccesso dall’altro. Segue poi la presa dell’impronta dentale, o con tecnica tradizionale con materiali da impronta oppure attraverso le più moderne tecnologie di scannerizzazione 3D mediante telecamere intraorali di precisione.

Progettazione dell’intervento

Una volta risanati i tessuti del paziente si passa alla progettazione dell’operazione dall’inizio alla fine, quindi dall’incisione dei tessuti per l’inserimento degli impianti alla fase di recupero post-operatorio. A tal fine, il paziente si sottopone ad una particolare radiografia tridimensionale che si chiama CBCT (detta comunemente TAC) grazie alle quali il dentista potrà stabilire con precisione dove posizionare gli impianti.

Questa tecnologia radiografica all’avanguardia permette di ottenere immagini tridimensionali delle ossa mascellari del paziente con una bassa emissione di radiazioni. Le radiografie permettono quindi di verificare la quantità di osso presente, elemento da non sottovalutare al momento della pianificazione dell’intervento. Le radiografie 3D permettono anche la creazione di modelli virtuali delle arcate elaborati da appositi software che consentono di progettare una vera e propria guida (detta dima chirurgica) per il chirurgo al momento dell’intervento.

Queste tecnologie rappresentano un grande vantaggio per la corretta riuscita dell’intervento, e aiutano molto il chirurgo che viene guidato nell’inserzione degli impianti durante l’intervento. Le tecnologie 3D aiutano poi a progettare la forma finale che avrà il sorriso una volta completato l’intero processo, quindi il paziente è in grado di vedere anticipatamente quali saranno i risultati dell’operazione.

Intervento di implantologia All on four: durata e fasi dell’intervento

La durata dell’intervento di implantologia All on Four è variabile. È impossibile stabilire un tempo preciso perché questo dipende da fattori imprevedibili e soggettivi, che variano anche di molto a seconda del caso che si sta trattando. Diciamo che, orientativamente, si può andare da un minimo di 2 ore ad un massimo  3 o 4.

Le fasi dell’operazione sono essenzialmente 2: la prima consiste nella rimozione di eventuali denti malati o radici; la seconda, invece, consiste nell’incisione dei tessuti, a cui segue un eventuale livellamento osseo e l’inserimento degli impianti, e infine le suture per richiudere attentamente i lembi. Trattandosi di una tecnica a carico immediato, fin da subito il paziente verrà fornito di protesi provvisorie, in modo da non lasciarlo privo di denti; queste protesi verranno poi sostituite con quelle definitive una volta completato il processo di guarigione (circa 6 mesi).

Per quali pazienti è indicato l’intervento?

L’intervento è indicato per i pazienti che soffrono di parodontiti gravi e che devono rimuovere gli elementi dentali rimasti; per quelli a cui mancano quasi tutti i denti su almeno una delle arcate; infine, è adatto ai pazienti privi dell’ossatura necessaria per accedere ad altri tipi di intervento implantologico.


Quali sono i vantaggi?

I principali vantaggi della tecnica presentata in questo articolo sono l’assenza di controindicazioni legate all’età dei pazienti e l’accessibilità dell’intervento. L’operazione è poi abbastanza veloce e i pazienti potranno ottenere una dentatura provvisoria completa entro le 24 ore successive all’intervento con la quale riacquistano tutte le funzioni della dentatura fissa: masticare e sorridere.


Se vuoi parlare con la segreteria puoi farlo comodamente telefonando allo Studio Dentistico Barcelli di Rovereto

Prenota una Visita Chiama Ora

Cosa pensano i pazienti
Dello Studio Dentistico Barcelli?

Puntiamo sempre all’eccellenza ed è per questo che la soddisfazione dei nostri pazienti è fondamentale. Ecco i motivi più comuni delle persone che come te decidono di rivolgersi a noi con fiducia.

Affidabilità e competenza

Diagnosi accurate e piani di cura personalizzati. Puntiamo sempre alla massima qualità e sicurezza.

Tecnologia e Protocolli

Tecnologie all’avanguardia e costanti investimenti nello sviluppo per migliorare la vostra esperienza.

Garanzia a Vita

Siamo così certi della qualità e affidabilità delle nostre cure che vi garantiamo il vostro nuovo sorriso. A vita.

Personale a disposizione

Siamo reperibili per qualsiasi esigenza 7 giorni su 7 festività comprese per garantirvi assistenza medica sempre.

Finanziamenti e Agevolazioni

Modalità di pagamento flessibili per le tue esigenze: finanziamenti a tasso zero, pagodil o dilazioni personalizzate.

Recensioni dei pazienti

La soddisfazione dei pazienti al primo posto. Siamo tra i più recensiti di tutto il Trentino-Alto Adige/Südtirol.

Se vuoi avere un secondo parere o vuoi fissare la prima visita

I nostri preventivi sono trasparenti e senza sorprese!

Prenotazioni Telefoniche al numero: +39 0464 421191

Indirizzo: Via Lungo Leno Sinistro, 24/E, 38068 Rovereto TN

Direttore sanitario dott. Nicola Barcelli Albo Odontoiatri Trento n. 562 P.IVA 02557050222

Aut.san. N.81 del 10/02/2021

© Riproduzione Vietata Powered by OSM Dental - Fotografia Right Brain Communication