Cariologia (analisi del rischio carie individuale)

cariologia-analisi-del-rischio-carie-individuale a Rovereto

La carie è una patologia infettiva degenerativa multifattoriale cioè causata da vari fattori tra cui l’igiene orale, i batteri, la saliva. Può colpire chiunque, adulti e bambini. Specialmente negli stadi più avanzati può portare a una distruzione dei tessuti dentali, con conseguenze drastiche come l’estrazione dei denti colpiti.

Negli ultimi anni l’odontoiatria si è progressivamente specializzata puntando al miglioramento della salute dei pazienti, tramite strategie non solo di intervento diretto con le terapie ma anche di prevenzione. La cariologia mira alla prevenzione, all’analisi del rischio carie individuale e all’individuazione delle terapie. L’obiettivo è preservare la dentatura naturale, prendendo in tempo il processo di carie in atto.

Lo Studio Barcelli si occupa di cariologia, analizzando tramite delle visite scrupolose la condizione di salute della cavità orale dei pazienti. Prevenire è senza dubbio possibile, è necessaria però un’analisi attenta da parte di noi specialisti.

Cos’è la carie e cosa comporta

La cariologia si occupa di individuare il rischio di carie della persona e quindi non prevede solo delle terapie, ma anche una serie di strategie preventive possibili per evitarne la comparsa. La carie è una patologia causata dagli acidi prodotti dai batteri, e in particolare dalla placca. 

Il consumo eccessivo di zuccheri in associazione a una scarsa o scorretta igiene orale domiciliare predispone alla formazione della carie. La cura della carie non è, contrariamente a quanto si possa pensare, l’otturazione del dente ma è la prevenzione. Pulire la carie e fare l’otturazione è solo curare un esito: si sta solo sistemando la conseguenza della carie. La carie è invece una malattia cronica degenerativa: se non si lavora sulle cause che la generano, continueranno a presentarsi problemi ai denti.

La carie quindi è una malattia infettiva dovuta a molteplici fattori ed è cronico-degenerativa. La sua origine è prevalentemente batterica (streptococco mutans).
Nella fase iniziale non si manifesta in modo evidente: i denti sembrano sani e nella maggior parte dei casi non avverti proprio nulla. In questa fase la carie è rilevabile solo da un odontoiatra esperto con l’aiuto della tecnologia:

  • piccole radiografie specifiche (non con la panoramica per intenderci!): queste radiografie si chiamano “bite-wing” e vengono eseguite dal dentista direttamente in poltrona. Sono molto accurate e precise, e sono considerate ad oggi il metodo più affidabile
  • trans-illuminazione con fibre ottiche digitali: questo metodo consente in molti casi di evitare le radiografie (soprattutto ai bambini!) in quanto consente con una buona affidabilità di rilevare carie anche iniziali quindi molto piccole.

In una fase avanzata della carie, quando quindi questa è già estesa, potresti cominciare ad intravedere un buco più o meno grande su un dente, e in alcuni casi puoi avvertire un leggero dolore o delle fitte quando per esempio mangi qualcosa di caldo, freddo o di dolce, oppure semplicemente un fastidio durante la masticazione. Nella maggior parte dei casi tuttavia anche in questo stadio le carie sono asintomatiche: questo vuol dire che anche in una fase avanzata ancora non avverti nulla…mentre la situazione comincia a diventare preoccupante!

Quando infine la carie arriva al centro del dente (fase irreversibile) cominciano i sintomi forti. In questa zona del dente infatti troviamo la polpa nervosa che consente al dente di sentire il freddo, il caldo e la pressione. Quando la carie interessa la polpa si manifesta con dolore forte nella zona interessata, tipicamente pulsante (come dicono i pazienti “senti battere”) e più intenso di notte. Quando questo avviene, purtroppo è tardi: il dente andrà trattato con una “devitalizzazione” o terapia canalare.

Se la carie ha minato una o più cuspidi quindi si è estesa molto all’interno del dente, non è sufficiente una semplice otturazione. Sarà quindi necessario ricorrere ad una ricostruzione più complessa o ad un intarsio. Se la carie ancora non viene curata può arrivare in profondità fino alle radici e richiedere l’estrazione del dente malato, unica soluzione in questi casi.

Il principale nemico dei tuoi denti e delle tue gengive è la placca batterica, una patina bianco-giallastra che si deposita su di essi e sulle gengive ogni giorno. In condizioni di scarsa igiene orale i batteri sono in grado di moltiplicarsi nel giro di poche ore, ed è per questa ragione che la placca va rimossa quotidianamente e di frequente, con spazzolino, filo e scovolino.

Il tartaro invece è la calcificazione della placca batterica e può assumere diverse colorazioni, dal bianco latte al marrone scuro. Il tartaro depositato sopra e sotto la gengiva è rischioso per i tessuti di supporto dei denti e la rimozione può essere effettuata solo con l’igiene dentale professionale.

Che cos’è la cariologia

La cariologia nasce con lo scopo di promuovere la salute dell’individuo tramite la prevenzione, la diagnosi e la cura delle patologie dei tessuti duri dei denti. Ciò è finalizzato a mantenere in buona salute la dentatura naturale.

Al giorno d’oggi le aspettative di vita sono molto lunghe: se hai un alto rischio di carie, e se ogni volta che vai dal dentista scopri di averne di nuove, è il caso che tu prenda in seria considerazione l’idea di fare un percorso di prevenzione cariologica: potrebbe salvarti i denti a vita!

Uno dei principali modi che hai per evitare la carie è la prevenzione, intercettando in modo precoce il problema e arrestandone la progressione. Purtroppo non basta fare i bravi con i dolci e spazzolare spesso: c’è molto di più! È importante il ruolo dell’igienista dentale esperto in materia di cariologia, che oltre al trattamento finalizzato alla rimozione del tartaro e della placca batterica si occuperà di valutare i tuoi fattori di rischio individuali quindi diversi da persona a persona e saprà consigliarti una serie di strategie appositamente studiate e testate per evitare la formazione di continue carie.

Metodi di prevenzione della carie: il “protocollo carie” e la sigillatura dei solchi

Il “protocollo carie” è un percorso appositamente studiato e validato dalla ricerca scientifica che permette di influenzare i tuoi fattori di rischio personali in modo concreto. Consiste in una visita “cariologica” iniziale nella quale studiamo le tue abitudini, stile di vita e fattori orali che ti possono predisporre alle carie e da lì viene stilato un piano “di battaglia” per contrastare questa malattia.

Un altro metodo di prevenzione della carie che solitamente proponiamo in età pediatrica è rappresentato dalla sigillatura dei solchi, un trattamento che riguarda i denti posteriori definitivi appena erompono cioè appena escono dalla gengiva. In questi denti, per via della presenza di solchi profondi, è facile che ristagnino i residui alimentari e di conseguenza si sviluppino carie. La sigillatura previene questo meccanismo e impedisce alle carie di rovinare questi molari che saranno fondamentali per la masticazione durante tutta la vita.

Le sigillature sono indicate a partire dall’età di 6-7 anni, appena iniziano a erompere i denti permanenti, in ogni caso è fondamentale sigillare i denti fino ad una età di 18 anni circa. Dopo questa età valutiamo la necessità di sigillarli o meno a seconda del caso. L’effetto protettivo, se eseguite correttamente, dura diversi anni, anche se è preferibile controllarne periodicamente lo stato.

Ci capita che le mamme ci dicano che hanno sentito dire (o hanno letto su google) che le sigillature possono causare danni al dente o addirittura favorire la comparsa di carie al di sotto. Va smentita questa cosa, o meglio va precisato che se eseguite frettolosamente, senza isolamento del dente (un foglio di gomma che si chiama diga) e senza rispettare le corrette procedure sicuramente le sigillature possono fare più male che bene. Come ogni procedura medica del resto!

Anche un’alimentazione sana serve a prevenire la formazione della carie. Cibi quali pesce, formaggio, carne, yogurt, frutta e verdura possono aiutare in tal senso. Gli zuccheri ad alto indice cariogeno sono il glucosio, il lattosio e il saccarosio. A incidere sulla formazione della carie è sia la quantità di zuccheri (per es. nei dolci ce n’è di più che nel pane o nella pasta) che la frequenza con cui gli zuccheri vengono assunti.

Trattamento cariologico

Il trattamento cariologico prevede questa “visita cariologica”, che consigliamo ai nostri pazienti solo quando valutiamo che ci possa essere un rischio elevato di carie. Durante questa visita analizziamo tutti i fattori di rischio che possono far insorgere la carie. Tra questi ci possono essere fattori genetici, lo stress, il fumo, l’alimentazione scorretta, le malattie sistemiche, l’abuso di alcol, l’igiene orale domiciliare, farmaci ed altre abitudini.

Si valuta poi lo stato di salute dello smalto dentale mediante l’uso di occhiali ingrandenti e microscopio e con la sonda cariologica alla ricerca di demineralizzazioni dello smalto che possono rappresentare lo stadio iniziale della carie dentale.  Effettuando poi delle radiografie endorali digitali di ultima generazione e utilizzando in combinazione con queste una tecnologia non invasiva quale la trans-illuminazione con fibre ottiche digitali, siamo in grado di effettuare una diagnosi assolutamente accurata e precisa: per non avere sorprese in futuro.

La terapia causale è finalizzata all’eliminazione delle cause che sono alla base dell’insorgenza della carie. Per tale ragione informiamo i nostri pazienti su come effettuare correttamente l’igiene orale domiciliare. Come raccomandazione generale i denti vanno spazzolati minimo 2 volte al giorno. A ciò va associato anche l’uso del filo interdentale e dello scovolino per pulire gli spazi interdentali. Anche la lingua va pulita, per un’igiene completa.

Terapie per riparare i denti coinvolti dalla carie

Le terapie per ripristinare i denti cariati variano a seconda di come si presenta tale patologia. Le cure conservative consistono nella rimozione del tessuto infetto e nel ripristino o ricostruzione degli elementi dentali con un materiale a base resinosa che si chiama composito.

Questo materiale è biocompatibile, bianco e soprattutto è perfettamente estetico: quando eseguite a regola d’arte, queste ricostruzioni sono perfettamente invisibili. E dovrebbero esserlo sempre! Se ti sembra di notare una ricostruzione nella tua bocca, per colore o per forma non naturale, sappi che esiste la possibilità di renderla perfettamente invisibile all’occhio. Non esitare a contattarci per maggiori informazioni.

Se la carie è arrivata fino alla polpa dentaria allora è necessaria una terapia canalare, con la pulizia e detersione dei canali radicolari e con la loro chiusura tramite materiali come la guttaperca. Oltre all’intervento vero e proprio, è decisamente importante come abbiamo detto la terapia di mantenimento con un regolare monitoraggio del tuo stato di salute e delle tue abitudini.

L’obiettivo finale è il mantenimento dei tuoi denti naturali per tutto il corso della vita!


Se vuoi parlare con la segreteria puoi farlo comodamente telefonando allo Studio Dentistico Barcelli di Rovereto

Prenota una Visita Chiama Ora

Cosa pensano i pazienti
Dello Studio Dentistico Barcelli?

Puntiamo sempre all’eccellenza ed è per questo che la soddisfazione dei nostri pazienti è fondamentale. Ecco i motivi più comuni delle persone che come te decidono di rivolgersi a noi con fiducia.

Affidabilità e competenza

Diagnosi accurate e piani di cura personalizzati. Puntiamo sempre alla massima qualità e sicurezza.

Tecnologia e Protocolli

Tecnologie all’avanguardia e costanti investimenti nello sviluppo per migliorare la vostra esperienza.

Garanzia a Vita

Siamo così certi della qualità e affidabilità delle nostre cure che vi garantiamo il vostro nuovo sorriso. A vita.

Personale a disposizione

Siamo reperibili per qualsiasi esigenza 7 giorni su 7 festività comprese per garantirvi assistenza medica sempre.

Finanziamenti e Agevolazioni

Modalità di pagamento flessibili per le tue esigenze: finanziamenti a tasso zero, pagodil o dilazioni personalizzate.

Recensioni dei pazienti

La soddisfazione dei pazienti al primo posto. Siamo tra i più recensiti di tutto il Trentino-Alto Adige/Südtirol.

Se vuoi avere un secondo parere o vuoi fissare la prima visita

I nostri preventivi sono trasparenti e senza sorprese!

Prenotazioni Telefoniche al numero: +39 0464 421191

Indirizzo: Via Lungo Leno Sinistro, 24/E, 38068 Rovereto TN

Direttore sanitario dott. Nicola Barcelli Albo Odontoiatri Trento n. 562 P.IVA 02557050222

Aut.san. N.81 del 10/02/2021

© Riproduzione Vietata Powered by OSM Dental - Fotografia Right Brain Communication